Mastopessi

nel corso degli anni il seno per un'involuzione spontanea, naturale e fisiologica, subisce un rilassamento sino a renderlo svuotato o privo di elasticità, pertanto il seno perde la sua forma, la sua consistenza e diventa cadente. La ptosi (abbassamento) della mammella il più delle volte è dovuta a fattori come: gravidanze, allattamenti, forza di gravità ed anche ad un eccessivo dimagrimento, o in seguito all' invecchiamento cutaneo.

L'intervento di mastopessi (o più comunemente “lifting del seno”) consente di risollevare il seno cadente ridonandone forma, posizione e volume. Quando il seno è piccolo, o ha perso di volume alla mastopessi è possibile associare una mastoplastica additiva. Importante da sapere che la mastopessi non pregiudica in alcun modo un futuro allattamento al seno. 

L'anestesia

La mastopessi viene generalmente eseguita in anestesia generale. In alcuni pazienti sono praticate tecniche con cicatrici ridotte e di conseguenza l'intervento è possibile eseguirlo anche in anestesia locale con sedazione.

L'intervento chirurgico

L'intervento di mastopessi è simile a quello di mastoplastica riduttiva richiede da 1 ora e mezza a tre ore circa, a seconda della grandezza del seno. Le tecniche sono varie e le incisioni variano da semplici peri-areolari a quelle a "T" invertita a seconda sempre della grandezza del seno. I drenaggi vengono inseriti al termine dell’intervento sulla ghiandola e, successivamente, si provvede alla sutura della cute. Il seno sarà coperto da un bendaggio compressivo. Ogni aspetto dell'intervento va sempre approfonditamente esaminato caso per caso e discusso con il chirurgo in sede di consultazione. 

Il post-operatorio

Dopo l'intervento si potrà avere una sensazione di gonfiore e di dolore di entità variabile, comunque modesto, che si attenuerà dopo qualche giorno. Può comparire un edema che tende a scomparire in 4-6 settimane. Il bendaggio post-operatorio verrà sostituito in seconda giornata da un reggiseno (confortwear) che dovrà essere indossato per circa quattro settimane. I drenaggi sono tolti dopo 2-4 giorni, i primi punti di sutura vengono rimossi in settima giornata, gli ultimi in terza settimana.

La normale attività può essere ripresa in terza giornata e l'attività fisica, ginnastica, sport vari deve essere interrotta per le prime quattro settimane. Assolutamente evitare l'esposizione al sole.

Complicanze

Quando l'intervento di mastopessi è eseguito da un chirurgo plastico esperto e qualificato, le complicanze sono rare e minori. Ciononostante, come in ogni intervento chirurgico, possono manifestarsi complicanze generiche legate al tipo di intervento eseguito Alcune complicanze sono: sieromi, ematomi, infezioni, la riduzione o perdita di sensibilità del complesso areola-capezzolo. 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Giorgio Giovannelli, Sede Sociale e Legale: Via della Mendola 85, 00135 Roma